IAM

Credo che la felicità sia regalata dalle cose semplici, che sono straordinarie, come il mare, il sole, il cielo, la natura, l’acqua, il vento. Mi sento in comunione con il mondo quando sono davanti ad esse, e l’emozione  che provocano in me e la magia che sprigionano mettono in comunicazione tutte le mie componenti, fisiche e psichiche, e sono in pace con me stessa. Credo nel sorriso, quale antidoto naturale, contagioso, che libera energia positiva. Una forza troppo spesso sottovalutata, in grado di irradiare tutto e tutti. Credo nel potere della musica. Mi sento fortunatissima di avere il dono dell’udito. La musica migliora la mia vita. E la danza. Non si può comprendere quanto sia contenta di poter ballare! La sensazione di comunione con il mondo di cui sopra, si ripete con la danza. Sono pienamente me stessa quando ballo, esposta, senza più scudi, freni, paure. Auguro a tutti di provare sensazioni del genere e di avere la capacità di trasmetterle e condividerle con chi osserva. Credo che se tutti amassero quello che fanno e fossero competenti, situazioni come quelle che viviamo non ci sarebbero nemmeno come ipotesi. Non so bene quale tra tutte sarà la mia specializzazione, ma ho chiaro l’obiettivo del mio lavoro. Mi ricordo quel venerdì pomeriggio, ero in redazione da una settimana esatta, e siamo andati nello studio del maestro Ettore Spalletti. Un’emozione unica. Ancora più grande quando con sguardo fisso e una sigaretta in mano mi disse: “E tu? Parlami di te, qual è il tuo sogno?”, ed io, dall’alto delle mie guance rosse ed il luccichio dei miei occhi, risposi “Vorrei migliorare la vita delle persone, riportarle a riscoprire le cose semplici, e creare spazi dì interazione sociale in cui si ritrovi la bellezza dello stare insieme.” “È meraviglioso no? Spero che il tempo non ti cambi”. Credo nell’importanza della consapevolezza di sè. Capire quali sono i propri limiti, affrontarli, lavorarci ogni giorno per migliorarli. La forza più grande è nella nostra parte più fragile, quella che dovremmo essere capaci di mostrare senza timore. Credo che sia sano ogni tanto buttarsi. Ho comunque paure e insicurezze quando lo faccio, ma c’è una forza che sento nascosta dentro di me, pronta per aiutarmi quando ne avrò bisogno. Quindi mi butto, non sempre, ma mi butto. Credo nell’amore. Fermamente, e con tutta me stessa. È un’energia grande, propulsiva, una miccia da accendere continuamente per diffondere la luce. L’amore per la famiglia, per la natura, per il partner, per il prossimo, per la musica. L’amore, punto. Credo che l’arte nobiliti l’animo. In un mondo perfetto avremmo metà giornata per lavorare e metà per godere della genuinità della vita, creare relazioni, dare spazio alla creatività, rigenerarci. Credo nello spirito di gruppo e che, si, l’unione fa la forza, e genera risultati incredibili. Per questo sono entrata in Woo, per prendere parte a quest’adrenalina che si sprigiona ogni volta. Credo che per quanto possa essere complicata, in fondo, la vita sia magnifica. E voglio avere la forza di ricordalo ogni giorno, da quando apro gli occhi, sino a quando mi addormento, e farmi muovere solo dall’energia positiva che la avvolge. Questa sono io.

 

Chiara Di Sabatino.